Beauty Encyclopedia Face Edition ELF

1 Dic

Ciao a tutte! 

Ho deciso di inaugurare il blog parlandovi della Beauty Encyclopedia Face Edition proposta da Elf.

Ho deciso proprio questo prodotto poichè al momento dell’acquisto non sono riuscita a trovare molte informazioni, quindi spero sia utile a chiunque abbia intenzione di prenderlo.

Premetto che la mia scelta è stata fatta molto di fretta, quando vidi sul sito E.l.f. questo prodotto lo presi senza pensarci su, senza leggere bene cosa fosse… In realtà dall’immagine vista, credevo si trattasse di una pallette di correttori, contenente anche quelli cromatici come il verde e il lilla, con l’aggiunta di un blush e un bronzer. Capii che mi ero fatta un’idea sbagliata solo una volta ricevuto il pacco, non senza un pò di delusione.  Credo che non l’avrei presa se avessi capito subito che 4 dei prodotti contenuti erano degli illuminanti in crema, poichè io personalmente non ne faccio un grande uso. Ma ormai è mia e vediamo di usarla! ^_^

La Beauty Encyclopedia Face Edition si presenta come un libriccino, con chiusura a calamita, grande circa 18 x 15 cm, abbastanza manegevole anche se credo sia stato usato più  spazio del necessario, il tutto sarebbe potuto essere ancora più compatto.

Aprendola i prodotti sono sulla destra e a sinistra vi è una guida in inglese su come utilizzarli, suddivisa in 4 step.

I prodotti contenuti sono:

  • 4 shimmer cream, ovvero illuminanti in crema
  • 4 correttori
  • 1 blush
  • 1 bronzer
  • 1 pennello per il viso

La quantità dei prodotti è tanta, soprattutto le cialde del blush e del bronzer sono davvero grandi, e questo mi ha lasciato sorpresa in quanto, come molte di voi sapete, le confezioni dei cosmetici Elf sono davvero piccole, con quantità di prodotto molto ridotte, soprattutto per quanto riguarda la linea base.

Gli illuminanti sono in 4 tonalità : uno bianco perlato, uno rosa antico, uno beige e uno rosa/lilla, ma una volta applicati sono pressochè simili, e la differenza tra uno e l’altro non si percepisce nemmeno. Sono molto cremosi e facili da stendere. La guida consiglia di applicarli per dare un tocco di salutare e naturale luminosità in particolare sugli zigomi e nella zona degli occhi. Io ho provato ad utilizzarli, per avere uno sguardo più sveglio e un pò di luminosità, sugli occhi da soli, e non mi sono affatto piaciuti. Nonostante li avessi sfumati bene dopo neanche un’ora mi sono ritrovata con le antiestetiche pieghette sulle palpebre. Li ho utilizzati poco, e soprattutto come base per ombretto e nell’arcata sopraccigliare. Vedrò più in là di utilizzarli come illuminanti per il resto del viso e gli zigomi soprattutto, anche se l’idea non mi fa impazzire, non è un prodotto che rientra nelle mie abitudini.

Anche i correttori sono in 4 tonalità e vanno da un beige chiarissimo ad uno molto scuro. In particolare il 3° in ordine di posizione è molto utile in quanto è leggermente pescato, e molto adatto per le mie occhiaie.

Sono davvero molto cremosi, al contrario di quello che si sente sulla palette dei correttori della linea studio (la Corrective Concealer). Bisogna stenderli e sfumarli bene altrimenti anche questi tendono ad infilarsi nelle pieghette ( e crearne di inesistenti!).

La comprenza è medio-buona, ciò che lascia a desiderare è la durata, dopo poche ore il prodotto perde la sua comprenza e necessita di qualche ritocchino.

Adesso passo ai preferiti di questa palette, il Blush e il Bronzer. Come dicevo prima la quantità di prodotto è davvero tanta, ed inoltre i colori sono molto belli. Il blush è un bel rosa tendente al corallo con pagliuzze dorate; dona un bel colorito sulle gance e un effetto luminoso e la durata è buona. Il bronzer ha lo stesso finish, un effetto prelescente, contiene gli stessi riflessi dorati e dona un’abbronzatura naturale. Nonostante sia molto bello, questo genere di effetto non mi piace sul mio colorito invernale,  sicuramente lo utilizzerò quando il sole ricomincerà a fare capolino, e quando avrò un accenno di abbronzatura per esaltarla.

L’ultimo elemento di questo prodotto (non solo in ordine di posizione, ma anche secondo la mia opinione) è il pennello per il viso. Dall’immagine rappresentativa sulla “copertina” della Beauty Encyclopedia mi aspettavo qualcosa di meglio e simile al Powder Brush della linea Studio… Niente a che vedere con l’idea che mi ero fatta e sicuramente non fa onore alla fama che ha la E.L.F. per la qualità dei pennelli in rapporto al prezzo contenuto. Sembra essere stato inserito lì tanto per avere un simil strumento di applicazione, come nelle tante confezioni di cosmetici quali blush, terre e simili, con applicatori inutilizzabili. Non mi piace affatto e credo che non lo adopererò mai.

Una visione complessiva della Beauty Encyclopedia Face Edition mi spinge a dare una valutazione sufficiente. Come voto darei un 7, grazie ai correttori, al blush e al bronzer.

Inoltre se si valuta il tutto in rapporto al prezzo, 6.80 €, direi che ne valga la pena tentare, soprattutto per la completezza della palette, con cui si può realezzare una base  veloce e naturale e illuminare in pochi passi un viso spento e stanco.

Spero che questa mia recensione vi sia stata utile! ^^

A presto con un altro articolo 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: